Varie
venerdì 15 marzo 2019
Le donne (del tennis) lo fanno meglio

Le donne (del tennis) lo fanno meglio

Le tenniste della Winter Cup ATA 2018-2019
Le tenniste della Winter Cup ATA 2018-2019

E’ risaputo: il tennis è uno sport individuale, fortemente agonistico, richiede grande concentrazione e grinta. Chi sta dall’altra parte del campo è l’avversario, l’obiettivo è vincerlo. Punto e basta. Come dice Serena Williams, “The Queen” del tennis femminile, in campo anche l’amata sorella Venus diventa una nemica da vincere. La determinazione che si legge nell’espressione e nell’atteggiamento dei grandi tennisti la troviamo in tutti i tornei, nei campioni nazionali e pure nei nostri campioncini locali.
Ma anche chi pratica il tennis a livello amatoriale, i soci dei vari circoli sportivi, hanno fatto propria questa filosofia. Si gioca per lo più con una strettissima cerchia di conoscenti, che regolarmente e vicendevolmente si cercano di battere. Non si concede nulla, si prova qualsiasi strategia: quando non funzionano i colpi al volo, i colpi d’anticipo, i topspin, i backspin o semplicemente non reggono le gambe, si tentano le palle tagliate, le palle smorzate, i pallonetti, le palle che toccano la rete e si afflosciano a pochi centimetri nell’altro campo (ma per questo ci vuole un bel po’ di fortuna!). Quando la tattica e la tecnica fanno cilecca, qualcuno perde anche la testa e si sfoga con una vigorosa imprecazione che risuona nei campi vicini. Chi non ha lo spirito competitivo si limita a palleggiare (molto pochi!), chi si lascia commuovere dagli sbagli dell’avversario perde inesorabilmente. Poi via alla doccia, al massimo una bibita al bar, ciao ciao ed ognuno per conto suo.
Ma chi l’ha detto che il copione debba sempre essere lo stesso? Che non debba esserci, oltre al puro piacere di giocare, anche quello di trovarsi di fronte una persona che ci è simpatica, con la quale si possa condividere una “vita di circolo”? Non so se sia una realtà tipicamente trentina (si sa, siamo tutti un po’ orsi) o una prerogativa dei tennisti tout court, ma la vita di circolo soccombe quasi sempre all’individualismo. Perché non provare a unire il piacere del gioco con quello dell’amicizia? (Quasi) tutti d’accordo. E chi poteva provarci seriamente, se non le donne del circolo? E così è partita, due anni fa, la sperimentazione: un piccolo gruppo di 6 socie tenniste, compagne di torneo ed alcune anche amiche, hanno organizzato uno speciale torneo. Non un normale “torneo giallo” o torneo di circolo: troppo rigido, troppo circoscritto, troppo impegnativo. L’idea: un torneo aperto, dove le iscritte giocano tutte contro tutte in ore concordate personalmente di volta in volta, con punteggio al meglio di un’ora. Ma poi ci si si ritrova tutte, di quando in quando, per una festività o per il semplice piacere di stare assieme. Non è nemmeno tanto importante premiare chi si è aggiudicata il miglior punteggio: soddisfazione personale, quella sì! L’anno successivo erano già in sette.
L’idea è risultata vincente, tanto che quest’anno si è svolta la terza edizione della cosiddetta Winter-cup, allargata ad altre socie, un bel gruppone omogeneo per età, qualità tennistica, voglia di socializzare. Assieme alla nostra valida organizzatrice Gloria Prada la squadra si compone di 11 tenniste: Lisa Bortolotti, Paola Brugnara, Luisa Martinelli, Donatella Mongera, Lorenza Oberosler, Luisa Revolti, Giovanna Rosanelli, Claudia Stenico, Debora Vichi e Patrizia Visconti.
Con questa formula di torneo molte di noi hanno giocato fra di loro per la prima volta e questo è stato un piacevole modo per variare il tipo di gioco e per fare nuove amicizie. Durante l’inverno abbiamo giocato, ci siamo ritrovate alcune volte al circolo ed infine abbiamo festeggiato tutte assieme la fine del torneo, rifocillate dai gentili nuovi gestori del ristorante.
Ci abbiamo preso gusto: abbiamo subito programmato un nuovo torneo, questa volta di doppi, con coppie ad estrazione. E intanto il gruppo si è ulteriormente allargato. Con la bella stagione il nostro bellissimo circolo ci ospiterà sempre più spesso.

Speriamo che sia un esempio per tutti gli altri soci!
Eh sì, quando noi donne ci mettiamo....
(Luisa Martinelli – Trento, marzo 2019)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri